Dieta Mediterranea: ecco il segreto della longevità

Da sempre la dieta mediterranea è sinonimo di qualità e benessere. Un compendio di alimenti provenienti da campagna e mare riunito in ricette che strizzano l’occhio al gusto, ma che non rinunciano mai agli effetti benefici dei nutrienti contenuti al loro interno. Se tutto ciò è sempre valido, come testimoniato dal titolo di patrimonio immateriale dell’umanità, che tutt’oggi ne fanno un cavallo di battaglia del brand Made in Italy, alcuni esperti tengono comunque a fare alcune precisazioni a riguardo. La dieta mediterranea odierna non rispecchia correttamente quella tradizionale. Questa, infatti, si è col tempo snaturata di alcuni punti di forza iniziali, anche a causa dei tanti alimenti appartenenti al più noto cibo spazzatura che l’hanno contaminata, compromettendone i vantaggiosi effetti benefici. Se bilanciata e seguita nei suoi principi base, invece, questa dieta può trasformarsi in un utile elisir di lunga vita. Ecco come.

I segreti per una corretta dieta mediterranea

Se ciò che mangiamo è solo in parte salutare, cosa dobbiamo fare per migliorare le condizioni fisiche del nostro corpo? La giusta ricetta ci arriva direttamente da esperti del settore, recentemente riuniti in un’importante fiera dal nome Roma ExpoSalus, che ha visto fra i temi centrali anche la tanto amata dieta mediterranea. Qui medici, nutrizionisti e anche chef stellati hanno evidenziato come la vera dieta Mediterranea sia ancora in vita, ma dove? Nelle campagne. Qui è ancora possibile reperire con facilità prodotti qualitativamente in linea con una corretta alimentazione: dalle uova alle verdure, è il contadino a custodire il segreto principe di questa dieta bilanciata. Proprio per questo la chef Cristina Bowerman, presidente degli Ambasciatori del gusto, ritiene che sia essenziale facilitare la filiera produttiva. L’importante è creare un efficace collegamento tra città e campagna, per garantire un più rapido ottenimento di queste risorse da parte degli chef delle aree urbane, ma anche delle stesse famiglie. La qualità della materia prima è la premessa fondamentale per il “mangiar sano”.

I nostri consigli

Il consiglio che vi diamo è quello di mangiare il più sano possibile, non esagerando mai con grassi e conservanti. Date precedenza a verdure (sempre di stagione), frutta e cereali, senza comunque rinunciare a proteine animali, come carne bianca e pesce. Per contro dosate attentamente la carne rossa e le uova, che non devono mai rientrare in un consumo giornaliero. Tutto sempre riunito in ricette semplici e all’insegna del gusto e mai dell’eccesso.

Un utile metodo sul corretto uso della dieta mediterranea ci arriva dalla Fondazione Veronesi (qui l’articolo), come chiarito dall’immagine a seguire.

 

 

Facebook
Twitter
LINKEDIN